Anatomia e Fisiologia,  Sesso e Psiche,  Sessualità

Esiste una stagione del sesso?

L’estate è ormai alle porte; lo sentiamo dall’aria più frizzante e da quel clima malinconico che da sempre caratterizza settembre.

Non so voi, ma personalmente è un mese che mi crea sempre una certa ansia, sono sicura che molti/e di voi hanno le mie stesse preoccupazioni; ma si sa, quando ci sono tante preoccupazioni, una delle prime cose che ci rimette è proprio il sesso!

Quindi mi sono chiesta: quale sarà la stagione del sesso? e perché in ogni stagione sentiamo un cambiamento sotto questo, e altri punti di vista?

Siamo animali!

Spesso ce ne dimentichiamo, anche noi siamo animali, e tutto ciò che accade al pianeta influenza anche noi. A differenza degli animali, però, noi non facciamo solo sesso per riprodurci, ma anche per puro e semplice piacere personale, nostro e del/lla partner.

Questo desiderio e ricerca del piacere, però, cambia a seconda delle stagioni che scorrono. Ci sentiamo diversi perché i livelli ormonali e l’umore cambiano, anche se spesso non ci facciamo caso; è un fattore del tutto naturale sul quale non possiamo esercitare controllo.

Il testosterone che ci cambia l’ormone

Alla base di questo cambiamento, molto semplicemente, c’è un ormone: Il testosterone.

Prodotto da entrambi i generi, è un ormone che viene stimolato maggiormente con la luce. Di conseguenza anche la nostra sessualità ha un suo cambiamento.

Ricordo inoltre che la sessualità è influenzata da numerosi fattori, sia esterni a noi, sia interni. Non basta quindi solo il fattore ormonale o stagionale a favorire un attività sessuale più o meno intensa.

Ma andiamo a vedere quali sono le differenze nelle varie stagioni che influenzano l’essere umano. Partiamo proprio dalla stagione in cui stiamo entrando:

Autunno

Mi rincresce dirlo, ma tra le quattro stagioni sembra essere il più penalizzato rispetto al desiderio sessuale. Come ben sappiamo la stagione autunnale è caratterizzata dal cambio dei colori, dalla luce del giorno (ci sono meno ore di luce ed essa è meno intensa), dal clima sempre più fresco, dalla caduta delle foglie e, spesso, è grigia e piovosa.

A livello chimico, proprio per le ore di luce sempre più brevi, nell’uomo e nella donna c’è una minor produzione di testosterone.
Tutto ciò va unito all’influenza psicologica, che questo periodo tipicamente racchiude, ossia il ritorno alla routine e alle cose di tutti i giorni, rispetto alla stagione appena passata.

Questo riprendere la normale vita quotidiana è spesso vissuta come faticosa, noiosa e ripetitiva; di conseguenza si crea nella persona un senso di decadenza e di melanconia. Due cose che difficilmente aiutano l’attività sessuale.

Inverno

Se con la diminuzione della luce cala il desiderio siamo portati a pensare che l’inverno sia la peggior stagione per il desiderio sessuale. In realtà no!

In inverno il desiderio tende leggermente a risalire per vari fattori: siamo già da tempo all’interno della routine (ci siamo abituati), le giornate ricominciano ad allungarsi proprio in inverno (certo un pò al giorno ma già quei minuti li riusciamo a sentire).

C’è anche un fattore contrasto (rilevato più nell’uomo, ma che secondo me influenza entrambi i sessi) ossia il fatto di essere più vestiti crea una sorta di desiderio di scoperta che, in estate, viene meno proprio perché l’esposizione di tutti noi è tale che ci si abitua al semi-nudo.

Inoltre, l’inverno è caratterizzato dalla ricerca del calore e della vicinanza, quindi rimanere una giornata sotto al piumone o sotto la doccia calda, può essere molto stimolante per una coppia.

Primavera

In primavera c’è una vera e propria rinascita anche per noi, non solo per la natura. I giorni si allungano sempre di più, i colori ri-cominciano ad essere più vividi e allegri, le persone escono di più, ci si comincia a scoprire dai pesanti vestiti invernali e, soprattutto, sentiamo che l’estate è di nuovo alle porte.

Per gli animali questa è la stagione degli amori e non a caso, anche per noi umani, proprio in questo periodo iniziano molte storie e relazioni d’amore e/o di sesso.

Estate

Ormai l’avrete capito, è lei la regina incontrastata delle stagioni!

Proprio per le sue caratteristiche di più luce, calore, colori, scoperta quasi o totale del corpo, l’estate è la stagione dove il desiderio sessuale sembra essere alle stelle.

Con le vacanze, inoltre, c’è la possibilità di avere del tempo libero e anche per chi ha figli è più facile ritagliarsi del tempo che non sia per forza in casa. Per i single invece aumentano le probabilità di nuove storie e quasi tutti sono più disponibili a qualcosa di leggero, che abbia anche solo lo scopo del piacere.

Voi cosa ne pensate? Avete mai notato questi cambiamenti in voi? Pensavate di essere gli unici? Inoltre, avete una stagione preferita dove sfogare i vostri desideri sessuali? Fatemelo sapere con un commento.

Grazie per aver letto fino a qui e al prossimo post, baci!

close

Ciao a tutti io sono Lisa e sono un educatrice e consulente sessuale, o come mi piace definirmi "Sex Blogger". Mi piace parlare di sesso, psiche e relazioni in maniera libera e serena. Parlare di sesso non è mai stato così facile.